Connettere i distributori automatici all’IoT

Articolo

La domanda di servizi di vendita al dettaglio convenienti e di alta qualità è in constante crescita. Questo ovviamente è un fatto che coinvolge anche il mondo dei distributori automatici. Inoltre, a causa della pandemia da COVID-19, la vendita automatizzata contactless è divenuta più popolare che mai. Dai distributori di cibo e bevande, al pagamento dei ticket, al check-in in aeroporto, fino ai chioschi di vendita al dettaglio smart, e molto altro ancora.

Generalmente, tutto questo richiede la presenza di operatori che effettuino regolari visite e controlli ai distributori. Tuttavia, con il tempo tale metodo operativo si è rilevato dispendioso sia in termini economici che in termini di risorse umane, oltre a lasciare ampio spazio all’errore.

Le sfide della distribuzione automatica

Il settore della distribuzione automatica è un settore nomade, e la capacità di monitorare le “cose” è molto probabilmente ciò che incide più di tutto il resto sul successo delle attività che operano in questo settore. In pratica, quanto più facilmente gli operatori riescono a monitorare i loro distributori automatici e i rifornimenti, quanto più l’attività complessiva ne trae vantaggio ed è di successo.

In genere, ciascun operatore di distributori automatici si occupa di una flotta di macchine, posizionate in diversi luoghi. Più grande è la flotta e l’area geografica coperta, più il processo di gestione operativa dei distributori è complesso e dispendioso.

Gli operatori dei distributori automatici devono monitorare la posizione di ciascun distributore automatico della flotta, nonché le scorte di prodotti contenute in ciascuno di essi, che si tratti di biglietti per il parcheggio, ricevute, bevande, articoli elettronici o cibo.

Sebbene i distributori automatici esistano già da diverso tempo, la richiesta di strumenti che possano migliorarne l’utilizzo e la gestione è in costante crescita, e ha dato vita ad una nuova soluzione tecnologica incentrata sull’Internet of Things (IoT).

I distributori automatici e l’IoT

Melita.io è in grado di fornire diverse soluzioni IoT che consentono agli operatori di distributori automatici di avere accesso completo e in tempo reale a tutti i loro distributori automatici e al loro contenuto. Tutto questo grazie alla connettività implementata dalla rete LoRaWAN e dai gateway mobili di Melita, insieme ad un portale di gestione di sim e sensori.

Controllati da remoto tramite un sistema computerizzato basato su cloud, i distributori automatici trasmettono informazioni tramite sensori intelligenti, consentendo agli operatori di gestire le proprie macchine da remoto.

Questa soluzione IoT consente di ottimizzare la programmazione della logistica, riducendo significativamente le visite in loco. Una dashboard centralizzata fornisce agli operatori dati preziosi, come la geolocalizzazione in tempo reale di tutti i loro distributori automatici, il livello di scorte in tempo reale di ogni articolo presente nel distributore, le transazioni effettuate, il flusso di cassa e la disponibilità degli spiccioli, nonché i livelli di temperatura , eventuali guasti meccanici o elettronici che potrebbero verificarsi, fino all’analisi dei dati dei clienti, che consentono di gestire al meglio le campagne di marketing e promozione.

Grazie a questo livello di visibilità, il riassortimento dei distributori automatici è molto più efficiente ed è possibile evitare viaggi non necessari o il trasporto di scorte eccessive o insufficienti.

Nel caso degli articoli deperibili, il sistema tiene traccia anche della data di scadenza di ciascun articolo, attivando automaticamente avvisi ogni volta che si rende necessario lo smaltimento della merce.

Alcuni dei più recenti distributori automatici sono stati integrati anche con l’IA (Intelligenza Artificiale). Nei casi in cui è previsto un limite di età, ad esempio per la vendita di tabacco e alcolici, i distributori automatici integrati con IoT e IA richiedono un documento d’identità, mentre il software di riconoscimento facciale verifica l’età dell’acquirente.

Alla fine della giornata, la soluzione implementata grazie alla connettività di melita.io non solo avrà consentito di soddisfare le crescenti richieste di servizi che al momento stanno interessando l’intero settore della vendita al dettaglio, ma avrà ridotto anche i costi per l’operatore e l’impronta di carbonio, consentendo di compiere un ulteriore passo in avanti verso il raggiungimento degli obiettivi verdi globali.

Se vorresti saperne di più su come melita.io può aiutare la tua attività a sfruttare appieno le potenzialità dell’Internet of Things (o Internet delle cose), non esitare a contattarci.

Vuoi capire come funziona?Ordina gratuitamente il nostro kit di prova M2M

Che tu stia testando nuovi dispositivi o costruendo una prova di fattibilità per un cliente, il piano test M2M ti consente di partire immediatamente. Prova tutte le funzioni di connettività richieste dalla tua applicazione tramite un kit di prova che include 10 schede SIM con dati e SMS condivisi tra loro.

Gratis 10 schede SIM da 100 MB e 100 SMS condivisi per 90 giorni.